22 Ottobre 2019
[]

AZIONARIO EUROPA: comprare sui minimi del 27 dicembre

21-01-2019 19:30 - Focus Options & Certificates
Le dichiarazioni di Powell (Fed) del 4 gennaio hanno riportato il denaro sugli asset rischiosi. Un certificate di Natixis permette di centrare l’entrata perfetta sui minimi degli Indici europei toccati il 27 dicembre scorso grazie all’opzione “che guarda indietro”. L’emittente francese, appartenente al secondo gruppo creditizio francese, è stato premiato di recente agli Italian Certificate Awards proprio per la capacità di innovazione che ha portato sul mercato italiano grazie all’opzione retrospettiva Lookback che consente al compratore di fissare lo strike iniziale qualche tempo dopo l’emissione dell’opzione stessa. Tra gli strumenti emessi e disponibili che utilizzano queste particolari options, ha richiamato la nostra attenzione il seguente:

SOTTOSTANTE: Euro iSTOXX 70 Equal Weight decrement 5% Index
EMITTENTE: Natixis (sito emittente: https://equityderivatives.natixis.com/it/it)
ISIN: IT0006743725

Il sottostante e’ un indice equipesato, composto da 70 titoli dell’Euro Stoxx di maggiore capitalizzazione i cui dividendi netti vengono reinvestiti. L’Indice ha dunque prezzato un dividendo sintetico del 5% che viene scontato dall’Indice Euro iSTOXX 70 giorno per giorno. L’andamento e la performance sono pressochè identici all’Eurostoxx50, come viene evidenziato più sotto.

DETERMINAZIONE STRIKE PRICE

Lo strumento verrà emesso a quota 1000 il giorno 28 gennaio 2019 (tra circa una settimana) e prevede la rilevazione del prezzo strike dell’Indice in corrispondenza del valore inferiore tra i livelli di chiusura dell’Indice nelle seguenti date:

Il 26 novembre 2018
Il 27 dicembre 2018
Il 28 gennaio 2019

E’ molto probabile che il certificato rileverà il prezzo strike in corrispondenza del 27 dicembre 2018, che è proprio il giorno in cui sono stati toccati i minimi dell’Indice a quota 958, come si evince dal grafico relativo:



Nel caso l’Indice non riprenda improvvisamente a scendere il certificato verrà emesso a quota 1000 in corrispondenza del valore Indice del 27 dicembre. Oggi il certificato viene scambiato sul Sedex poco sotto a 1030 (prezzo ask). Dal momento che rispetto a quella data l’Indice è salito del 7,1% e quota ora a 1026 (18 gennaio 2019), se ne deduce che il certificato sta quotando a sconto del 4% circa.

OBIETTIVI E SCENARI

Il certificato, con scadenza il 28.11.2022, permette di partecipare con leva del 200% alla crescita di valore dell’Indice sottostante, fino a un rialzo del medesimo del 45% (cap). Ciò significa che il massimo guadagno ottenibile sul certificato è pari al +90% (+45% Indice x 200% leva) con rimborso del certificato a quota 1900.

La leva è solo al rialzo, in quanto in caso di ribasso dell’Indice la partecipazione sarà lineare con in più una protezione importante: se alla scadenza la performance dell’Indice sarà negativa (ma la perdita risulterà non superiore al -35% rispetto al valore strike) il certificato garantisce il capitale e rimborserà il valore nominale (1.000 Euro) a condizione che la barriera non sia stata mai infranta (Barriera continua).

Nell’ipotesi peggiore, ovvero che nel corso della vita del certificato la barriera venga violata, il certificato rimborserà con performance pari a quella dell’Indice sottostante, se negativa, mentre vi sarà comunque la partecipazione up in leva in caso di recupero dei valori positivi.

Nella Figura sotto riportiamo la comparazione tra Indici EURO iSTOXX® 70 EQUAL WEIGHT Decrement 5% ed EURO STOXX 50:



LIVELLI STRIKE E BARRIERA PROVVISORI:


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata