25 Novembre 2020
News
percorso: Home > News

Mercati emergenti: opportunità per chi investe in controtendenza

28-02-2014 15:25 -
Matthew Vaight - Gestore M&G Investments

Oggi l´azionario emergente quota a uno sconto di circa il 30% rispetto a quello dei mercati avanzati, in termini di prezzo/valore contabile: è lo scarto più significativo dal 2005. Analizzando i dati dal 1996, le valutazioni attuali risultano vicine al punto di svolta minimo per l´azionario dei mercati emergenti. Il grafico sopra mostra che, in passato, i multipli prezzo/valore contabile dell´asset class sono stati a questi livelli in circostanze come la crisi asiatica, l´11 settembre, la guerra del Golfo e la crisi finanziaria globale. A nostro avviso, questa situazione offre buone opportunità per gli investitori cosiddetti "contrarian".
Anche la differenza in termini di rapporto utili per azione/prezzo (ossia l´inverso del P/E) tra le azioni dei mercati emergenti e sviluppati è risultata più ampia di quella attuale soltanto in corrispondenza degli eventi di crisi appena citati.
Però ci sono dei rischi. Una delle principali fonti di preoccupazione è costituita dagli utili. Il ritmo di espansione degli utili è stato più sostenuto sui mercati sviluppati ma, a nostro avviso, non nella misura suggerita dalla sovraperformance dei titoli azionari. Gli utili per azione (EPS) delle aziende dei mercati emergenti sono stati inferiori del 15% negli ultimi anni, mentre i titoli hanno sottoperformato quelli delle controparti dei Paesi più avanzati del 35%. Di conseguenza, riteniamo che l´andamento sovraperformante dei mercati sviluppati sia riconducibile in larga misura all´umore degli investitori.
Parlando di EPS, è importante ricordare che il dato sugli utili aggregati nei mercati emergenti in genere è distorto dall´alta concentrazione nell´indice di società attive nel settore dei prodotti primari. Le valute dei Paesi emergenti in caduta libera hanno ulteriormente pesato sugli utili per azione, che vengono convertiti in dollari statunitensi a fini comparativi. Escludendo i produttori di commodity, gli utili dei mercati emergenti appaiono piuttosto robusti e anzi, l´EPS in Asia (dove le aziende legate alle materie prime sono in numero relativamente minore) è risultato il più alto fra tutte le regioni, dall´inizio della crisi finanziaria nel 2007/2008.
Anche il rischio politico ha pesato sulla fiducia degli investitori, ultimamente. Oggi la probabilità di disordini politici è più alta nei mercati emergenti che in quelli sviluppati, ma del resto è sempre stato così. Tuttavia, a nostro avviso, gli investitori tendono a reagire in modo eccessivo all´aumento dei rischi a breve termine. Quando le quotazioni azionarie crollano in risposta alle crisi politiche, in molti casi abbiamo riscontrato che si creano punti di ingresso favorevoli.
La decisione della Federal Reserve statunitense di ridurre lo stimolo economico, con il ritiro graduale della liquidità, ha certamente destabilizzato gli investitori, innescando una fuga di capitali dai mercati emergenti negli ultimi mesi. Tuttavia, secondo uno studio di Barclays, i flussi netti di capitali verso le economie emergenti negli ultimi dieci anni sono derivati interamente da investitori istituzionali. Inoltre, durante il periodo di sottoperformance dei mercati emergenti, dal 2010 in poi, questi soldi non si sono mossi. La recente emorragia di capitali è riconducibile prevalentemente agli investitori privati, mentre i soggetti istituzionali hanno mantenuto le posizioni.
Non intendiamo azzardare previsioni sull´andamento futuro dei mercati azionari né annunciare la fine del periodo di sottoperformance. Tuttavia, in un´ottica di lungo periodo, riteniamo che le valutazioni attuali siano convenienti e che il mercato presenti un´abbondanza di opportunità per gli investitori attivi.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account